Capinera (Sylvia atricapilla) cm 14. Comune nei parchi e nei boschi dal ricco sottobosco. Segni distintivi sono il cappuccio terminante sopra l'occhio, nero nel maschio e rossiccio nella femmina. I giovani assomigliano alla femmina. Non ha bianco sulla coda. Il suo comportamento è meno schivo di quello del Beccafico, tuttavia sta spesso ben nascosta. Di corporatura tozza, è in grado di resistere anche al freddo più rigido. Si nutre sovente di bacche. Canta posata in luoghi ben riparati. Il canto è un corto e musicale gorgheggio di potenza sempre crescente, meno sommesso ma più armonioso di quello del Beccafico. La voce è un breve e meccanico «tack».

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org