Cardellino (Carduelis carduelis)

Classificazione Ordine Passeriformi, famiglia Fringillidi.

Caratteristiche Lungo sui 12 cm. Sessi quasi simili. La  femmina si riconosce perché ha meno rosso sulla faccia. Colorazione vivace. Le parti superiori sono di un marrone fulvo, il groppone bianco, le parti inferiori marrone, le ali caratteristiche, nere barrate di giallo. La testa presenta una mascherina nera. Bianca e rossa. Gli individui giovani hanno le parti superiori marroni grigiastre e quelle inferiori più biancastre.

Ambiente Boschi, parchi, giardini, pascoli, campi con cardi.

Diffusione Europa, Asia occidentale, Africa nordoccidentale.

Vita e abitudini Nidificano sui rami degli alberi, talvolta tra siepi e cespugli. Il nido, a forma di coppa, è costruito dalla coppia con radici, stecchi, muschio, licheni, ecc. In esso il cardellino depone da 4 a 7 uova (talvolta 3-7) che sono incubate dalla femmina, nutrita dal maschio per un periodo di 12-14 giorni. I nidiacei, nidicoli, lasciano il nido dopo 13-15 giorni. Il cardellino depone 2 covate l'anno, talvolta 3. Si nutre di semi, in particolare quelli del cardo, ma nella sua alimentazione rientrano anche insetti e invertebrati vari. Il maschio corteggia la femmina eseguendo delle inclinazioni del corpo da un lato all'altro, tenendo le ali aperte e facendole rapidamente oscillare. Al di fuori della stagione della riproduzione è gregario e lo si incontra in piccoli gruppi, a volte misti con altri Fringillidi. Spesso cerca il cibo (semi) sui cardi selvatici e piante simili, arrampicandosi agilmente su di loro. Generalmente sta posato allo scoperto. Il suo volo è molto ondulato. La voce è un armonioso, inconfondibile « dideli' », frequentemente ripetuto. Canta posato allo scoperto, con un armonioso cinguettio.

Fringuelli e specie affini 

Passeracei

www.naturaearte.altervista.org