Cincia bigia (Parus palustris) cm 11. Comune in foreste ce­due con sottobosco, in boschetti e in parchi. Assomiglia alla Cincia bigia alpestre, ma ha la pettorina nera più corta, cappuccio lucido e ali dal colore uniforme, È tuttavia impos­sibile distinguere con sicurezza i rispettivi giovani tra loro. Se si osserva in mano, si nota che le timoniere della coda hanno tutte la stessa lunghezza, mentre la coda della Bigia alpestre è arrotondata (timoniere esterne più corte di quelle interne). Il miglior segno distintivo tra le due specie è la voce, che è un forte « pic-ciu » e un « zii » ripetuto come un brontolio. Il canto è una serie di «tciuppi».

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org