Coniglio selvatico Oryctolagus cuniculus

Caratteri distintivi: lunghezza testa-corpo 34-45,5 cm; lunghezza della coda 4-8 cm; piede posteriore 7,5-9,5 cm; lunghezza dell'orecchio 6,5- 7cm; peso 1,3-2,2 Kg. Orecchie relativamente corte con un bordo nero indistinto all'estremitÓ; quando sono distese in avanti non superano l'estremitÓ del muso. Piede posteriore quasi della stessa lunghezza della coda (compresi i peli). Parte superiore della coda nera o grigio-bruno scura, in gran parte mascherata dai peli bianchi dei fianchi. Di colore talvolta nero (senza alcuna mescolanza apparente con le razze domestiche).

habitat: terreno sabbioso, anche un poco argilloso; si trova anche in boschi specialmente di conifere; abita pure zone collinose, ma non si spinge mai su monti alti.

Distribuzione: a seguito dell'introduzione e della diffusione naturale dalla Penisola Iberica e dalla Francia meridionale Ŕ pervenuto alla sua attuale distribuzione.

Modo di vita; per lo pi¨ crepuscolare, ma attivo anche di notte e di pomeriggio; si riposa specialmente nella tarda mattinata. Vive in colonie. Si sposta a balzi (la coda sempre rivolta verso l'alto), con velocitÓ non molto grande; quando e inseguito cambia sovente direzione ad angolo retto. Nuota di rado, talvolta si arrampica sugli alberi, Scava delle tane profonde, talvolta estese e complicate. Preferisce vivere nelle zone cespugliose e specialmente nei boschi di Conifere di modesta altezza, standosene sempre o prevalentemente sul terreno, II nido nel quale nascono i piccoli generalmente non Ŕ ramificato ed Ŕ scavato ad una certa distanza dalla colonia; e una semplice galleria prossima alla superficie con l'entrata che pu˛ essere chiusa. Quando un Coniglio selvatico Ŕ ferito o spaventato emette un grido acuto e penetrante; altrimenti talvolta grugnisce e percuote il terreno con le zampe posteriori, in segno di allarme.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org