Falco cuculo (Falco vespertinus) cm 25-30 x 58-71. Comune, spesso si raggruppa in stormi e frequenta pianure aperte e quasi aperte, margini di boschi e zone coltivate aperte con alberi sparsi. Il maschio è nero ardesia con piedi rossi e copritrici inferiori della coda color ruggine che lo distinguono dal Falco della regina in fase scura. La femmina, color rossastro molto chiaro, è simile a quella del Gheppio, ma con capo più chiaro e petto non striato. L'immaturo è simile a quello del Lodolaio ma più chiaro, con fronte chiara e parti inferiori meno fortemente striate. Le ali sono molto lunghe. Ha comportamento simile al Gheppio, ma si riunisce spesso in stormi per cacciare insetti specialmente al crepuscolo. Cattura anche da terra insetti e piccoli roditori. Fa spesso lo «spirito santo» nidifica in colonie occupando vecchi nidi d’altri uccelli, soprattutto di Corvi. La voce è simile a quella del Gheppio, ma è più acuta.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org