Fanello nordico (Acanthis flavirostris) cm 13. D'estate co­mune in lande e in aperte campagne coltivale con o senza arbusti. D'inverno frequenta solo campi aperti e spesso le rive del mare, come lo Zigolo delle nevi e l'Allodola gola-gialla, Piuttosto insignifìcante, marroncino, ha abito striato, macchie bianche sulle ali e sulla coda come il Fanello, ma meno evidenti. Il maschio ha il groppone rosato, il becco giallo d'inverno (quello del Fanello è scuro), scuro d'estate. Il dorso è generalmente più scuro e il petto di un giallo-mar­rone più intenso di quello del Fanello. La gola è color camo­scio senza striature (mentre quella del Fanello è biancastra e striata). In autunno e in inverno è gregario e gli stormi in volo sono piuttosto serrati. Il volo è meno ondulalo di quello del Cardellino, Nidifica in colonie sparse. La voce è un nasale, metallico « tuii ». Il canto, emesso in volo o posato, assomiglia a quello del Fanello, ma è più lento e più aspro.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org