Didscalia N°1

Folaga (Fulica atra) cm 38. Mollo frequente nei laghi e negli acquitrini, sverna anche in baie riparate. Nidifica tra canneti o altra vegetazione acquatica. L'adulto si riconosce facilmente dalla livrea nera, con scudo frontale e becco bianchi. Gli immaturi si distinguono da quelli della Galli­nella d'acqua perché hanno le copritrici inferiori della coda nere e la caratteristica silhouette delle Folaghe. Si tuffa dopo aver eseguito un breve salto in alto. Nuota scuotendo il capo e si alza in volo solo dopo aver corso a lungo sull’acqua. D'inverno si riunisce in stormi nelle •zone di pastura. La voce è un sonoro «kauk» e un doppio «kek»uk»

 

Didscalia N°2

 

 

Folaga Fulica atra

Uccello di medie dimensioni appartenente all'ordine dei Gruiformi.

Dimensioni. Lunghezza 36-45 cm, apertura alare 68-80 cm

Aspetto. Maschi e femmine adulti sono indistinguibili in natura. Hanno il corpo tutto nero, zampe lobate verdastre e becco con placca frontale bianchi. I giovani già in grado di volare hanno una colorazione simile a quella degli adulti con un nero però meno intenso e aree più chiare su parte anteriore del collo e petto. Il becco è grigiastro.

Nidificazione. Su un ammasso di vegetazione palustre costruito sull'acqua.

Note ecologiche. E' una specie gregaria soprattutto in inverno quando si raggruppa in stormi anche di migliaia di individui. E' facilmente riconoscibile ed emette spesso anche particolari e forti versi che si possono udire anche ad una certa distanza. Usa alimentarsi sull'acqua, anche tuffandosi, aggregandosi in inverno ad altre specie che condividono l'habitat come moriglioni, morette e anche gallinelle d'acqua. In inverno, soprattutto quando l'acqua è ghiacciata, si nutre anche pascolando sui prati circostanti gli stagni. Vola solo raramente e per decollare esegue delle rincorse sull'acqua come fanne le anatre tuffatrici; preferisce normalmente spostarsi nuotando o camminando.

 

Gru e loro affini

www. naturaearte.altervista.org