Gazza (Pica pica)

Classificazione Ordine Passeriformi, famiglia Con/idi.

Caratteristiche: È lunga sui 46 cm (la coda è lunga sui 23 cm), presenta una colorazione del piumaggio bianco e nero con riflessi verdastri. La coda è lunga e graduata, il becco e le zampe sono neri. In volo è molto caratteristica: da sopra è nera con scapolari e la parte centrale delle remiganti primarie bianca, da sotto il ventre e le estremità delle ali sono bianche.

Ambiente: zone aperte, coltivi, boschetti. A volte si vede vicino all’abitato.

Diffusione Europa, Asia, Africa settentrionale. America settentrionale.

Vita e abitudini Costruiscono un rozzo nido fatto di stecchi e sostanze vegetali coperto da una cupola di stecchi. Depone una sola covata, costituita generalmente da 5-8 uova (raramente fino a 10) che sono incubate dalla femmina per un periodo di 17-18 giorni. I nidiacei, nidicoli, sono allevati da entrambi i genitori e restano nel nido per 22-28 giorni circa. La gazza si nutre soprattutto d’invertebrati (insetti). La voce è un veloce, aspro chiacchiericcio. Emette un verso come un "ciat-ciat-ciat-ciat". Il volo è caratteristico, con veloci colpi d’ala seguiti da brevi planate. Generalmente si vede in coppie. I grandi stormi sono rari e si vedono slogando nel periodo della migrazione nelle parti più settentrionali del loro Habitat; per dormire le gazze sogliono anche riunirsi in foltissimi <<dormitori>>.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org