Martin pescatore ALCEDO ATTHIS

Classificazione Ordine Coraciformi, famiglia Alcedinidi.

Caratteristiche Lungo sui 16 cm. Abbastanza comune, un uccello inconfondibile per la vivace colorazione e il corpo tozzo con il lungo e robusto becco appiattito. Le parti superiori presentano una colorazione che secondo la rifrazione della luce blu brillante o verde smeraldo; quelle inferiori sono di colore castano chiaro, la gola bianca e le zampe sono rosse. Notare il capo relativamente grande, le ali, le zampe e la coda corte. Si osserva spesso posato su rami o paletti presso l'acqua, da dove si tuffa per catturare le sue prede. In genere vola basso sull'acqua: il suo volo veloce e diretto, basso sul pelo dell'acqua, con frullo d'ali. Talvolta si nota mentre fa lo "spirito santo". Si tuffa a capo avanti nell'acqua dal suo ramo per catturare i pesci. La voce un'alta risuonante ripetizione di ciit .

Ambiente Presso tutti i corsi d'acqua (fiumi, torrenti, canali, laghi), zone palustri.

Diffusione Europa, Asia e Africa settentrionale.

Vita e abitudini: Per nido scava una lunga galleria sugli argini dei fiumi, nei mucchi di sabbia, lungo le rive. Che risulta in leggero pendio ed lunga dai 45 ai 130 cm. La galleria termina in una "camera" che costituisce il vero nido. In essa il Martin pescatore depone 6-7 uova (talvolta 4-8. raramente 10) che sono incubate da entrambi i sessi per un periodo di 19-21 giorni. I giovani, allevati dai genitori, lasciano il nido a 23-27 giorni det. Si nutre di pesci, insetti, vermi, molluschi.

 www.naturaearte.altervista.org