Organetto (Acanthis flammea) cm 13. Abbastanza comune in boschi misti o di betulle. La fronte rossa e una piccola macchia nera sul mento lo distinguono da tutte le specie tranne che dall'Organetto artico. Da quest'ultimo si rico­nosce per il groppone e le parli inferiori più striate e le macchie bianche meno evidenti. Ve ne sono diverse sotto­specie di dimensioni e di sfumature di colore variabile; l'Organetto minore (Acanthis flammea cabaret) diffuso sulle Alpi e sulle isole britanniche è più piccolo e più scuro dell’Acanthis flammea flammea, della Scandinavia. L'Orga­netto maggiore (Acanthis flammea rostrata), proprio della Groenlandia è più scuro e più grande di tutti. Sociale, spesso nidifica in colonie. Gli stormi sono compatti. Cerca attivamente il proprio cibo (semi) su alberi e arbusti. Il volo è ondulato, la voce un aspro «ci-ci-ci». Canta posato o mentre vola, con un trillante cinguettio.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org