Re di quaglie (Crex crex)

Classificazione Ordine Gruiformi, famiglia Rallidi.

Caratteristiche Lungo sui 26 cm, presenta una colorazione fulva grigiastra, superiormente macchiata di nerastro, inferiormente chiara con fianchi e sottocoda barrati di marrone rossastro. Ali castane. Petto e guance grigiastre. La femmina presenta una colorazione più sbiadita. Gli individui giovani hanno i fianchi meno barrati e sono privi di grigio.

Ambiente Pascoli, zone erbose, campi coltivati, zone palustri con ricca vegetazione.

Diffusione Europa, Asia, Africa.

Vita e abitudini prevalentemente solitarie e crepuscolari, sosta frequentemente nell'erba alta. Nidifica tra la vegetazione, sul terreno. Depone una covata, talvolta anche due, costituite generalmente da 8-12 uova (talvolta 614).

L'incubazione è fatta prevalentemente dalla femmina e dura 14-15 giorni circa. I nidiacei, nidifugi, sono allevati da entrambi i genitori (o dalla sola femmina), possono volare dopo circa 5 settimane e sono completamente pennati in 7-8 settimane. Si nutre d’invertebrati, semi, verdura, grani. Il termine italiano re di quaglie deriva dal fatto che si riscontra in genere nelle zone ove è presente la quaglia (Coturnix coturnix). La voce è un ripetuto « crex-crex ».

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org