Rigogolo (Oriolus oriolus)

Classificazione Ordine Passeriformi, famiglia Oriolidi.

Caratteristiche Lungo sui 24 cm. Il maschio presenta una colorazione inconfondibile: è giallo brillante, con le ali e la coda nera chiazzata di giallo. La femmina e gli individui giovani sono di color verde giallastro, con ali e coda più scure e le parti inferiori con strie scure.

Ambiente Bosco, foreste, anche parchi e giardini.

Diffusione Europa. Asia occidentale e Africa nordoccidentale.

Vita e abitudini; è d’abitudini solitarie, il volo è ondulato. II nido, che è costruito quasi interamente dalla femmina, è molto caratteristico: è una coppa di stecchi, erba. Sostanze vegetali ben sistemati, posto alla biforcazione di due rami orizzontali. In esso in genere il rigogolo depone 3-4 uova. Raramente 6, che sono incubate da entrambi i sessi per un periodo di 14-16 giorni. I nidiacei sono allevati da entrambi i genitori e lasciano il nido dopo 14-15 giorni. In genere il rigogolo depone una sola covata, ma talvolta ne può deporre anche due. Ha un'alimentazione prettamente insettivora in primavera e frugivora in autunno. È caratteristico il verso del maschio che suona come un flauto <<oo-ri-ole>> ed emette anche aspri gridi, simili a miagolii.

Rigogoli

Passeracei 

www.naturaearte.altervista.org