Storno roseo (Sturnus roseus)

Classificazione Ordine Passeriformi, famiglia Sturnidi.

Caratteristiche Lungo sui 21 cm, la colorazione è abbastanza inconfondibile; il corpo presenta una colorazione rosa con testa, ali e coda nere. Sulla testa è presente appena una cresta. Le zampe sono rosate, il becco è giallo arancio in estate e bruno in periodo invernale. Gli individui giovani sono brunastri con le ali più scure.

Ambiente Steppe, praterie, terreni rocciosi, zone coltivate.

Diffusione Europa sudorientale. Asia minore e centrale, capita in altre zone come erratico.

Vita e abitudini Nidificano generalmente in colonie che cambiano l'area di nidificazione anno dopo anno. Il periodo della nidificazione varia secondo le disponibilità alimentari. Depone una sola covata, costituita generalmente da 5-6 uova (più raramente 3-9) deposte ad intervalli giornalieri. L'incubazione, affidata alla femmina, dura 11-14 giorni circa. I nidiacei. Nidiacei nidicoli, sono alimentati da entrambi i genitori e restano 14-19 giorni nel nido. L'alimentazione è costituita soprattutto da insetti (ortotteri, coleotteri) e anche da frutta. Gregario, si unisce allo storno, al quale assomiglia molto nelle abitudini e nella voce.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org