Tordo sassello (Turdus iliacus)

Classificazione Ordine Passeriformi, famiglia Turdidi.

Caratteristiche Lungo sui 20 cm, le parti superiori sono brunastro scure, la coda marrone scuro con del bianco fulviccio alle punte delle piume, le primarie e le secondarie sono marrone scuro. Segni distintivi sono l'evidente sopracciglio. Biancastro, le parti inferiori picchiettate e i fianchi rossi, il petto e i fianchi sono biancastro fulvi striati. In volo è caratteristica la colorazione castana del sottocoda e le striature del petto e dei fianchi.

Ambiente Comune nei boschi di betulle e nei parchi, a volte si trova in città e al di fuori del periodo della riproduzione anche nei boschi cedui e nelle campagne.

Diffusione Europa. Asia.

Vita e abitudini Nidifica sugli alberi, tra i cespugli, in cavità. Il nido è a coppa, costituito da sostanze vegetali e fango ed è costruito dalla femmina. Depone generalmente 2 covate, costituite usualmente da 4-5 uova (più raramente da 2-8) che sono incubate dalla femmina per 11-15 giorni. I nidiacei, nidicoli, sono allevati da entrambi i genitori e restano nel nido per 10-15 giorni circa. Si nutre di invertebrati (vermi, molluschi, insetti) e sostanze vegetali (bacche, frutta). Terminata la riproduzione è gregario e spesso si unisce alle Cesene. La voce è un prolungato, penetrante e acuto « zii-ap ». Il canto è una breve ripetizione di note simili a un flauto seguite da un basso gorgheggio poco musicale, ma molto vario.

 Home      www.naturaearte.altervista.org