Usignolo di fiume (Cettia cetti) cm 14. Comune nella fitta vegetazione di Fossati, ruscelli e acquitrini, dove sì nasconde rendendosi praticamente invisibile. Le parti superiori sono di un caldo nocciola scuro uniforme mentre le parti Infe­riori bianco-grigiastre e il «sopracciglio» bianco lo distin­guono da tutte le altre specie con cui è imparentato. Ha una piccola macchia biancastra sotto l’occhio, coda ampia e arrotondata, dall'aspetto piuttosto arruffato, che abbassa spesso. II becco è sottile e appuntito e le ali sono corte e arrotondate. L'abito è simile in entrambi i sessi. È più facile udirlo che non vederlo. La voce è un breve « tek ». Il canto, che comincia e finisce bruscamente è molto sonoro e consiste di ripetute variazioni di «sitti» emesse da un luogo ben nascosto.

 

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org