Zigolo golarossa (Emberiza leucocephala) cm 16. Comune in campagne cespugliose e piuttosto aperte, e in radi boschi misti e di conifere; un raro visitatore autunnale dell'Europa occidentale, dove in genere abita le zone coltivate, il maschio si distingue dal disegno bianco e marrone del capo, mentre la femmina ha una fascia pettorale marrone poco netta, ed caratterizzata dal vertice bianco, se presente. I giovani sono molto simili agli immaturi dello Zigolo boschereccio (entrambi hanno il groppone color nocciola), ma la tinta delle ali non altrettanto nocciola. Al di fuori del periodo della riproduzione ha abitudini gregarie, simili a quelle dello Zigolo giallo; anche la voce ricorda quella di quest'ultimo, di cui forse una sottospecie. Il canto un crescendo che si avvicina a quello del Fringuello.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org