Zigolo minore (Emberiza pupilla) cm 13. Poco comune, fre­quenta la tundra umida e abbastanza aperta, e nei periodi di passo anche paludi e colline. È un raro visitatore autunnale delle regioni dell'Europa occidentale, caratterizzato dal capo nero e nocciola d'estate. Nelle altre stagioni la taglia ridotta, l'abito striato e macchiato e le guance color ruggine lo rendono identificabile allo stato libero, nonostante manchi di tratti molto precisi. Si confonde molto facilmente con le femmine e i giovani del Migliarino di palude e dello Zigolo boschereccio, ma è assai più piccolo, ha colore più chiaro e le striature nere sul petto e sui fianchi sono più sottili. La voce è un secco «tick»; il canto è breve e melodioso e si avvicina a quello del Pettirosso.

 

 

Home      www.naturaearte.altervista.org